Armando Testa al fianco di Unione Industriali Torino per celebrare Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

0
73

Per celebrare il titolo attribuito a Torino di Capitale della cultura d’impresa 2024 e promuoverne il programma di attività, la storica agenzia cittadina Armando Testa ha deciso di scendere in campo al fianco di Unione Industriali Torino, offrendo all’associazione e a tutti i torinesi la realizzazione di una campagna di comunicazione dedicata all’evento.

Il riconoscimento conseguito rappresenta un’occasione unica per la valorizzazione del capoluogo piemontese, un momento capace di calamitare l’attenzione di un pubblico ampio, che va dai diversi attori nazionali del mondo economico, produttivo e finanziario, al sistema universitario e della formazione, all’intera comunità cittadina.

Torino sta vivendo una fase di trasformazione: il tradizionale ruolo di città dell’automobile è andato evolvendosi e oggi il suo territorio si propone come centro di nuove sinergie, un polo vitale rivolto al futuro in grado di offrire tutto ciò che serve a chiunque faccia impresa: competenze, spazi, materie, infrastrutture, mezzi. Elementi che si uniscono per fare sistema e creare qualcosa di nuovo.

È un percorso volto a dare una “nuova forma” all’innovazione quello intrapreso dalla città e proprio a partire da tale concetto, l’agenzia Armando Testa, da sempre sensibile al tema, ha sviluppato la propria idea creativa. Lo ha fatto dando vita a una campagna multi-soggetto di forte impatto visivo, in cui gli elementi più iconici della città si uniscono per raccontare i diversi settori nei quali Torino sta scrivendo il proprio futuro: l’aerospaziale, il biotecnologico, le start-up ecc. Nello specifico, tre oggetti emblematici dell’innovazione e dell’attività industriale contemporanea – un braccio meccanico, un microscopio e un satellite – prendono forma dall’unione grafica fra una serie di elementi urbanistici e architettonici tipici. Per creare le composizioni sono infatti state utilizzate le immagini della Mole Antonelliana, di Palazzo Carignano, del Museo dell’Automobile, del grattacielo della Regione Piemonte, della sede della Camera di Commercio, del colonnato di via Roma, della Nuvola Lavazza, dei Murazzi, di Piazza Castello, dei Giardini Reali, delle Porte Palatine, del Faro della Vittoria, della bolla del Lingotto, di Porta Nuova, del Monumento di Emanuele Filiberto, della Statua di Giuseppe Garibaldi, di un Toret, dell’Istituto elettrotecnico nazionale Galileo Ferraris.

Un progetto di comunicazione contraddistinto, in linea con la stessa personalità di Torino e con la visione che Armando Testa ha sempre interpretato, da un linguaggio distintivo e contemporaneo che prevede una declinazione della campagna per le testate giornalistiche, i canali social e le affissioni urbane.

Commenta Marco Testa, presidente e amministratore delegato del Gruppo Armando Testa: “Siamo molto orgogliosi di poter offrire il nostro lavoro al servizio di questa occasione speciale, anche perché da sempre condividiamo un forte legame con la città e con il territorio. Ci piace pensare alla creatività come un potente carburante per lo sviluppo economico delle imprese, e promuovere l’Unione industriali Torino, significa promuovere un sistema imprenditoriale innovativo che lavora per la crescita economica, sociale, e culturale di un’area fondamentale del paese.”

Il presidente di Unione Industriali Torino, Giorgio Marsiaj, sottolinea l’importanza della partnership “con una realtà che incarna essa stessa gli elementi valoriali che sono valsi a Torino il titolo di Capitale della cultura d’impresa 2024. L’agenzia Armando Testa è una di quelle eccellenze torinesi che hanno segnato e continuano a scrivere la storia imprenditoriale della città. Siamo davvero lieti di poter contare su una campagna che ne porta la firma per richiamare l’attenzione del pubblico su questo anno per noi così importante e sono personalmente grato a Marco Testa per la volontà di mettere la capacità dell’agenzia a disposizione di Unione Industriali Torino e della comunità tutta”.